Tirocinio2021-10-08T09:43:51+02:00

Scienze della formazione primaria

Dipartimento
Segreteria
Internazionalizzazione
Servizi
Tirocinio

A.A. 2021/2022

Composizione dei Gruppi-tirocinio indiretto:

II ANNO

Il Tirocinio indiretto del III, IV e V Anno non prevede la suddivisione in gruppi.

N.B.: gli Studenti del II anno sono invitati a verificare l’effettivo inserimento del proprio nominativo all’interno del gruppo dei tirocini. Pertanto, qualora il proprio nominativo non dovesse essere presente in alcuno dei gruppi, si prega di darne tempestivo avviso a mezzo e-mail al Tutor organizzatore (florindo.palladino@unimol.it) indicando cognome, nome e matricola.

Informazioni utili

Le attività di organizzazione e di coordinamento del Tirocinio indiretto e diretto sono espletate dagli insegnanti di Scuola primaria e dell’infanzia in servizio presso l’Università degli Studi del Molise.

Tutor organizzatore:   

PALLADINO Florindo                e-mail: florindo. palladino@unimol.it

Tutor coordinatore:  

D’ALOISE Giuseppe                 e-mail: giuseppe.daloise@unimol.it

GALIZIA Leo                              e-mail: leo.galizia@unimol.it

MEFFE Alessia                          e-mail: alessia.meffe@unimol.it

NISDEO  Michela                      e-mail: michela.nisdeo@unimol.it

Obiettivi

L’attività di tirocinio consentirà di sviluppare:
– Conoscenza dell’organizzazione scolastica;
– Lettura ed analisi critica del contratto di lavoro dei docenti;
– Realizzazione di progettazioni e modelli di organizzazione metodologica e curriculare;
– Capacità di analisi critica dell’esperienza didattica, propria e altrui;
– Capacità di rilettura della propria esperienza professionale in rapporto ad un profilo di docente articolato in riferimento alla gestione dell’aula, del livello meta di progettazione/valutazione, del proprio ruolo professionale;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche in modo funzionale alle intenzionalità educativo-didattiche sottese all’azione di insegnamento;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza, con riferimento privilegiato all’integrazione di alunni con necessità educative speciali e con particolare attenzione a quelli con disturbi di apprendimento e con disabilità.

Il percorso nella sua complessità e integrazione disciplinare e di esperienze ed attività formative diversificate e specializzate consentirà anche lo sviluppo di abilità socio-relazionali necessarie al lavoro in équipe, in collaborazione con i colleghi di classe, con le famiglie e con altre professionalità socio-sanitarie.

Prerequisiti

– Conoscenze teoriche e tecniche legate agli insegnamenti della prima annualità del Corso di studi;
– Conoscenze di base dei sistemi informativi e operativi 2.0.

Contenuti

– La figura professionale dell’insegnante e presa di consapevolezza di una propria identità professionale;
– Il sistema scuola: funzione e organizzazione centrale e periferica;
– Indicazioni nazionali per il curricolo;
– Il sistema scuola, ruoli e responsabilità degli organi collegiali che operano al suo interno e della normativa sull’autonomia;
– I documenti fondamentali della scuola: il Piano dell’Offerta Formativa, la Carta dei Servizi, Contratto Formativo, Regolamento d’Istituto, Registri in uso;
– La comunicazione didattica per la gestione del gruppo-classe e della relazione educativa.

Metodi Didattici

– Lezioni frontali;
– Lavori di gruppo;
– Brainstorming;
– Ricerche e approfondimenti con utilizzo di strumenti diversi;
– Lavori e forum su piattaforma.

Lingua: italiano.

Verifica dell’apprendimento

La frequenza al corso è obbligatoria.

Per il conseguimento dell’idoneità è necessario:

– Aver frequentato almeno il 70% del monte-ore;
– Aver svolto almeno il 70% del monte-ore di lavoro on-line previsto.

L’idoneità è conseguita, mediante lavori di gruppo e lavori individuali su piattaforma e-learnig, con la verifica in itinere di conoscenze e capacità critiche in riferimento a:

– Sistema scuola e organizzazione scolastica;
– Profilo docente;
– Documenti fondamentali della scuola;
– Macro progettazione.

Testi

– Fonti normative nazionali e internazionali;
– Documenti e ricerche a carattere pedagogico;
– Sitografia istituzionale di settore.

Altre Informazioni

Gli studenti con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), accreditati presso il Centro servizi per studenti disabili e studenti con DSA, possono rivolgersi direttamente al docente, o al referente di Dipartimento per la disabilità/DSA, per concordare, sentito il Centro servizi, le modalità di svolgimento delle prove intermedie e degli esami, adottando le eventuali misure dispensative o l’uso di strumenti compensativi previsti dalla normativa vigente e dalle apposite Linee guida dell’Ateneo.

Obiettivi

L’attività di tirocinio consentirà di sviluppare:
– Capacità di osservare gli aspetti organizzativi e progettuali della scuola;
– Capacità di analisi critica dell’esperienza didattica, propria e altrui;
– Capacità di progettazione della propria azione didattica e di valutazione dei suoi risultati;
– Capacità di rilettura della propria esperienza professionale in rapporto ad un profilo di docente articolato in riferimento alla gestione dell’aula, del livello meta di progettazione/valutazione, del proprio ruolo professionale;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche in modo funzionale alle intenzionalità educativo-didattiche sottese all’azione di insegnamento;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza, con riferimento privilegiato all’inclusione e all’integrazione di alunni con bisogni educativi speciali;
Il percorso, nella sua complessità e integrazione disciplinare e di esperienze ed attività formative diversificate e specializzate, consentirà anche lo sviluppo di abilità socio-relazionali necessarie al lavoro in équipe, in collaborazione con i colleghi di classe, con le famiglie e con altre professionalità socio-sanitarie.

Prerequisiti

– Conoscenze teoriche e tecniche legate agli insegnamenti delle precedenti;
– Lingua italiana
.

Contenuti

– Le Indicazioni nazionali vigenti e comprensione delle modalità di contestualizzazione nella scuola;
– Modelli progettuali in uso nelle scuole;
– Metodi e modelli di progettazione;
– Competenze osservative relative alla pratica didattica e progettuale nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria;
– Analisi di riflessione di tirocinio diretto.

Verifica dell’apprendimento

La frequenza al corso è obbligatoria.

Per il conseguimento dell’idoneità è necessario:

– Aver frequentato almeno il 70% del monte-ore;
– Aver svolto almeno il 70% del monte-ore di lavoro on-line previsto;
– Aver effettuato il tirocinio diretto nella scuola dell’Infanzia e nella scuola Primaria.

L’idoneità è conseguita, mediante lavori di gruppo e lavori individuali su piattaforma e-learning, con la verifica in itinere delle:

– Capacità di macro e micro progettazione e di valutazione dei suoi risultati;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza professionale.

Testi

Annali della Pubblica Istruzione, Indicazioni nazionali per il curriculo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione, Le Monnier, Firenze, 2012.
MIUR, Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari, 2018.
Sitografia istituzionale di settore.

Altre Informazioni

Gli studenti con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), accreditati presso il Centro servizi per studenti disabili e studenti con DSA, possono rivolgersi direttamente al docente, o tramite il referente di Dipartimento per la disabilità/DSA, per concordare, sentito il Centro servizi, le modalità di svolgimento delle prove intermedie e degli esami, adottando le eventuali misure dispensative o l’uso di strumenti compensativi previsti dalla normativa vigente e dalle apposite Linee guida dell’Ateneo.

Obiettivi

– Capacità di analisi critica dell’esperienza didattica, propria e altrui;
– Capacità di progettazione della propria azione didattica e dei suoi risultati;
– Capacità di rilettura della propria esperienza professionale in rapporto a un profilo di docente articolato in riferimento alla gestione dell’aula, del livello meta di progettazione/valutazione, del proprio ruolo professionale;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche in modo funzionale alle intenzionalità educativo-didattiche sottese all’azione di insegnamento;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza, con riferimento privilegiato all’inclusione e all’integrazione di alunni con bisogni educativi speciali;
– Sviluppo di abilità socio-relazionali necessarie al lavoro in equipe, in collaborazione con i colleghi di classe, con le famiglie e con altre professionalità socio-sanitarie.

Prerequisiti

– Conoscenza del sistema scuola;
– Conoscenza delle Nuove Indicazioni;
– Conoscenza degli elementi della progettazione educativa e didattica.

Contenuti

– Dalla macro alla micro progettazione;
– Continuità didattica dai campi di esperienza alle discipline;
– Trasversalità tra campi di esperienza e discipline;
– Metodi e modelli di progettazione;
– Modelli progettuali in uso nelle scuole;
– Metodi di riflessione critica per l’analisi e la condivisione delle esperienze dirette di tirocinio anche con l’ausilio di tecnologie web 2.0;
– Approcci di didattica disciplinare.

Metodi Didattici

– Lezione frontale;
– Lezione interattiva;
– Metodologia laboratoriale e di gruppo;
– Simulazioni;
– Lavori online interattivi.

Lingua: italiano.

Verifica dell’apprendimento

La frequenza al corso è obbligatoria.

Per il conseguimento dell’idoneità è necessario:

– Aver frequentato almeno il 70% del monte-ore;
– Aver svolto almeno il 70% del monte-ore di lavoro on-line previsto;
– Aver effettuato il tirocinio diretto nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

L’idoneità è conseguita, mediante lavori di gruppo e lavori individuali su piattaforma e-learning, con la verifica in itinere delle:

– Capacità di macro e micro progettazione e di valutazione dei suoi risultati;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza professionale.

Testi

– Fonti normative nazionali e internazionali;
– Documenti e ricerche a carattere pedagogico;
– Riviste scolastiche;
– Sitografia istituzionale di settore.

Altre Informazioni

Gli studenti con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), accreditati presso il Centro servizi per studenti disabili e studenti con DSA, possono rivolgersi direttamente al docente, o tramite il referente di Dipartimento per la disabilità/DSA, per concordare, sentito il Centro servizi, le modalità di svolgimento delle prove intermedie e degli esami, adottando le eventuali misure dispensative o l’uso di strumenti compensativi previsti dalla normativa vigente e dalle apposite Linee guida dell’Ateneo.

Obiettivi

– Analisi critica dell’esperienza didattica propria e altrui;
– Analisi critica delle esperienze dirette di tirocinio;
– Progettazione della propria azione didattica e dei suoi risultati;
– Progettazione di percorsi curriculari, disciplinari e interdisciplinari;
– Riflessione e rilettura della propria esperienza professionale in rapporto a un profilo di docente articolato in riferimento alla gestione dell’aula, del livello meta di progettazione/valutazione, del proprio ruolo professionale;
– Impiego delle tecnologie didattiche in modo funzionale alle intenzionalità educativo-didattiche sottese all’azione di insegnamento;
– Riflessione critica sull’esperienza, con riferimento all’inclusione e all’integrazione di alunni con bisogni educativi speciali;
– Sviluppo di abilità socio-relazionali necessarie al lavoro in équipe, in collaborazione con i colleghi di classe, con le famiglie e con altre professionalità socio-sanitarie;
– Acquisizione di competenze di progettazione, conduzione e verifica/valutazione di unità di apprendimento relative ai vari campi di esperienza della scuola dell’infanzia e discipline della scuola primaria;
– Applicazione di metodi e tecniche per la realizzazione della continuità didattica dai campi di esperienza alle discipline;
– Redazione di percorsi didattici trasversali tra campi di esperienza e discipline.

Prerequisiti

– Conoscenza delle Nuove Indicazioni;
– Conoscenza delle diverse modalità di progettazione.

Contenuti

– Valutazione e certificazione delle competenze;
– Dalla macro alla micro progettazione;
– Continuità didattica dai campi di esperienza alle discipline;
– Trasversalità tra campi di esperienza e discipline;
– Metodi di riflessione critica per l’analisi e la condivisione delle esperienze dirette di tirocinio;
– Approcci di didattica disciplinare;
– La didattica a distanza in modalità sincrona e asincrona;
– Pratiche inclusive;
– La documentazione scolastica.

Metodi Didattici

– Lezione frontale;
– Lezione interattiva;
– Metodologia laboratoriale e di gruppo;
– Simulazioni;
– Lavori online interattivi.

Lingua: italiano.

Verifica dell’apprendimento

La frequenza al corso è obbligatoria.

Per il conseguimento dell’idoneità è necessario:

– Aver frequentato almeno il 70% del monte-ore;
– Aver svolto almeno il 70% del monte-ore di lavoro on-line previsto;
– Aver effettuato il tirocinio diretto nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

L’idoneità è conseguita, mediante lavori di gruppo e lavori individuali su piattaforma e-learning, con la verifica in itinere delle:

– Capacità di macro e micro progettazione e di valutazione dei suoi risultati;
– Capacità di impiego delle tecnologie didattiche;
– Capacità di riflessione critica sull’esperienza professionale.

Testi

– Analisi critica dell’esperienza didattica, propria e altrui;
– Analisi critica delle esperienze dirette di tirocinio;
– Progettazione della propria azione didattica e dei suoi risultati;
– Progettazione di percorsi curriculari, disciplinari e interdisciplinari;
– Riflessione e rilettura della propria esperienza professionale in rapporto ad un profilo di docente articolato in riferimento alla gestione dell’aula, del livello meta di progettazione/valutazione, del proprio ruolo professionale;
– Impiego delle tecnologie didattiche in modo funzionale alle intenzionalità educativo-didattiche sottese all’azione di insegnamento;
– Riflessione critica sull’esperienza, con riferimento all’inclusione e all’integrazione di alunni con bisogni educativi speciali;
– Sviluppo di abilità socio-relazionali necessarie al lavoro in équipe, in collaborazione con i colleghi di classe, con le famiglie e con altre professionalità socio-sanitarie;
– Acquisizione di competenze di progettazione, conduzione e verifica/valutazione di unità di apprendimento relative ai vari campi di esperienza della scuola dell’infanzia e discipline della scuola primaria;
– Applicazione di metodi e tecniche per la realizzazione della continuità didattica dai campi di esperienza alle discipline;
– Redazione di percorsi didattici trasversali tra campi di esperienza e discipline.

Altre Informazioni

Gli studenti con disabilità o con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), accreditati presso il Centro servizi per studenti disabili e studenti con DSA, possono rivolgersi direttamente al docente, o tramite il referente di Dipartimento per la disabilità/DSA, per concordare, sentito il Centro servizi, le modalità di svolgimento delle prove intermedie e degli esami, adottando le eventuali misure dispensative o l’uso di strumenti compensativi previsti dalla normativa vigente e dalle apposite Linee guida dell’Ateneo

Torna al corso

AVVISO AGLI STUDENTI DEL 1° ANNO

Si comunica l'avvenuta pubblicazione dei Gruppi 1 e 2 degli studenti del 1° Anno - coorte 2021-2022. Eventuali studenti non presenti negli elenchi [...]

AVVISO AGLI STUDENTI

  Si comunica che il termine ultimo per presentare l'istanza per l'eventuale autorizzazione a seguire le lezioni da remoto esclusivamente per motivi covid [...]